Skip to main content

gennaio, 2023

14gen9:4512:30Evento ConclusoVisita guidata dell’Antichissima Città di Sutri, la porta d'Etruria

Dettagli Evento

Sabato 14 gennaio torniamo a Sutri, in quella che nell’antichità era considerata la “porta dell’Etruria”, baluardo etrusco contro l’avanzata romana e importante luogo di passaggio di merci e pellegrini fino al Medioevo ed oltre, quando la città divenne primo nucleo dei possedimenti dello Stato delle Chiesa.
Una cittadina ricca di storia, importante tappa della via Cassia che fu denominata Francigena nel Medioevo per essere stato asse viario dei pellegrini alla volta di Roma e della Terra Santa, che vedevano in Sutri un’importante meta prima di giungere alla Città di Pietro.
Adiacente alla Via Cassia, visiteremo una delle monumentali e ben conservate necropoli di epoca etrusco-romana, con diverse tipologie di tombe, da quella a camera tipica etrusca, alle nicchie per le urne cinerarie.
Qui inizia il Parco Naturale Regionale dell’Antichissima Città di Sutri, il più piccolo parco regionale d’Italia, che in pochi ettari racchiude tesori di inestimabile valore. Tra questi l’anfiteatro romano, interamente scavato in una collina di tufo e riportato alla luce dopo secoli di sepoltura, nel XIX secolo.
All’anfiteatro, dalla forma ellittica che poteva ospitare fino a cinquemila spettatori, si accede oggi tramite una sola porta a volta. Continuando la passeggiata all’interno del parco si giunge al Mitreo, ricavato dall’abbattimento di alcune tombe etrusche, per dar vita ad un luogo di culto dedicato al dio Mitra e trasformato poi in chiesa cristiana dedicata all’Arcangelo Michele prima e alla Madonna del Parto successivamente. Al suo interno si possono ammirare affreschi molto particolari di santi e pellegrini in viaggio con il tipico abbigliamento medievale.
Il parco si conclude con la salita che fino al Colle di San Giovanni che ospita Villa Savorelli, un panoramico giardino all’italiana e il Bosco Sacro, un bosco di lecci secolari che porta fino al belvedere sull’Anfiteatro da dove si può godere di una vista mozzafiato della struttura romana interamente scavata nella collina di tufo.
Conclusa la visita del Parco di Sutri attraverso archi e vicoli in salita, con una breve camminata potremo scoprire il Duomo o Cattedrale di Santa Maria Assunta, costruita nel periodo romanico sui resti di un tempio pagano, la chiesa ha subito un forte rimaneggiamento nella metà del XVIII sec, che gli ha conferito un aspetto tardo barocco. Della cattedrale originaria, che oggi ci appare come tarda barocca, ci restano lo splendido pavimento cosmatesco e la cripta romanica posta sotto l’abside.
ESCURSIONE A CURA DI: Anna Rita Properzi, Guida Turistica abilitata dalla Regione Lazio e Guida Ambientale Escursionistica iscritta nel Registro Italiano AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) con polizza assicurativa RCT attiva.
COSA VEDREMO: Anfiteatro romano, Mitreo, Villa Savorelli con affaccio sull’anfiteatro, Necropoli etrusco-romana, nel borgo la cattedrale.
PRENOTAZIONI E INFO: tramite il sito www.annaritaproperzi.it oppure tramite whatsapp 333 4912669, canale telegram https://t.me/lepasseggiatediannarita, mail [email protected]
Con la prenotazione i partecipanti dichiarano di avere la giusta preparazione per l’escursione.
APPUNTAMENTO: sabato 14 gennaio ore 9.45 ritrovo a Sutri davanti all’Anfiteatro Romano in via Cassia, SP82. Nei pressi dell’anfiteatro ci sono comodi parcheggi gratuiti, come quello accanto all’anfiteatro o il vicino parcheggio in in via delle Cassie Fine visita ore 12.30 circa
ABBIGLIAMENTO: Scarpe e abbigliamento comodo. Percorso facile all’interno della zona archeologica e della città. Durata 3 ore circa
COSTO: 10€ a persona per la visita guidata
INGRESSI: 8€ per ingresso all’Anfiteatro e al Mitreo che si ridurrà a 6€ se il nostro gruppo raggiungerà il numero di 20 persone.

Ora

(Sabato) 9:45 - 12:30

Location

Sutri

Anfiteatro sutri

Prenotazione obbligatoria

Non sono disponibili più posti per questo evento!

Indietro
Chiamami
Scrivimi
X
X